“The Greatest Hits 1971-1975” degli Eagles batte “Thriller” di Michael Jackson

“Thriller” non è più l’album più venduto nella storia della musica americana. Il disco di Michael Jackson si è «fermato» a 33 milioni di copie, e ora c’è chi ha fatto di meglio.

A compiere l’incredibile sorpasso sono stati gli Eagles, con l’antologia “The Greatest Hits 1971-1975” che secondo l’ultima certificazione ufficiale della RIAA (la Recording Industry Association of America), ha raggiunto il risultato di trentotto dischi di platino. Se si considera che a ogni disco di platino corrisponde un milione di album venduti, la raccolta degli Eagles ha venduto trentotto milioni di copie soltanto negli Stati Uniti, distanziando di circa cinque milioni di copie i trentatré dischi di platino ottenuti da Michael Jackson con “Thriller”.

Da cinque anni, nel conteggio vengono calcolati anche gli ascolti in streaming su Spotify e affini. “Thriller” però ha perso solo il primato in America ma continua a conservare quello a livello mondiale.